Cos’è e come funziona la Coppettazione 

Coppettazione: che cos’è e come funziona il trattamento della medicina tradizionale cinese che piace agli atleti olimpici come Michael Phelps e viene usato per combattere il dolore ma anche la cellulite

Che cos’è la coppettazione?

La coppettazione è una pratica usata nella medicina cinese antica per migliaia di anni per trattare il dolore, la rigidità muscolare e persino problemi respiratori.

Come funziona la coppettazione? 

Tramite l’aspirazione (dunque aspirando l’aria presente nelle coppette dotate di un’apposita valvola e applicate sulla pelle a freddo) o il calore (in genere con un fiammifero acceso rapidamente nella coppetta e applicato sul corpo: è il metodo a caldo, nel quale l’aria calda rimasta “intrappolata” nella coppetta raffreddandosi diminuisce di volume e dunque “aspira” la pelle) si crea un effetto risucchio in coppette speciali applicate sul corpo: il vuoto che si origina “tira” pelle e vasi sanguigni verso le coppette stesse. Il cupping attira il sangue nelle aree dove viene applicato, migliora così la circolazione, scioglie i muscoli, le  articolazioni e riattiva il metabolismo cellulare con conseguente effetto detossinante. 

C’è anche chi sostiene che abbia un effetto antinfiammatorio e spesso negli Stati Uniti questo trattamento viene usato in associazione all’agopuntura o al massaggio. L’applicazione può essere fissa o mobile, in quest’ultimo caso si fa scorrere la coppetta su una porzione più o meno estesa della pelle. 

Inoltre un terapeuta della medicina tradizionale cinese propone il cupping come parte di un programma più ampio, che includerebbe anche consigli legati all’alimentazione e utilizza il Cupping la sua capacità di sbloccare il flusso di energia – o “qi” – se stagnante nel corpo. 

La coppettazione contro la cellulite

Il massaggio con le coppette viene usato per combattere la cellulite e con le dovute cautele persino sul viso come trattamento anti età: questo perché smuove i ristagni e stimola la micro circolazione anche in profondità nei tessuti.

Ci sono studi ufficiali sulla coppettazione?

Una revisione di oltre 500 studi clinici condotta nel 2010 ha concluso che sembrano esistere potenziali benefici del cupping sul dolore, sull’herpes zoster e altre malattie senza che si siano manifestati gravi effetti collaterali. Un’altra revisione del 2014 su 16 studi ha mostrato una riduzione del dolore a breve termine. Nel 2013 uno studio di otto settimane condotto su 21 pazienti pubblicato da The Journal of Alternative and Complementary Medicine e coordinato dalla dottoressa Alycia Markowski della Northeastern University di Boston, mostra che la coppettazione sembra essere molto efficace contro il mal di schiena, e in particolare per ridurre il dolore acuto e la dolorabilità alla palpazione, migliorando così anche la capacità di movimento dei pazienti colpiti da lombalgia, acuta o cronica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...