ANSIA, COSA LA PROVOCA E COME GESTIRLA

Cos’è l’ansia? 

Affannosa agitazione interiore provocata da bramosia o da incertezza

Tutte noi soffriamo a volte di stati d’ansia, a volte ci preoccupiamo troppo. La vita quotidiana è piena di impegni e responsabilità, il pensiero di non riuscire a portare a termine i nostri compiti e di non essere all’altezza delle nostre aspettative ci conduce a sentirci ansiose e stressate. 

A volte in questo circolo vizioso L’ANSIA diventa cronica e ci regala anche un infinita di disturbi fisici. 

CHIMICA DELL’ANSIA 

Cosa succede al nostro organismo quando soffriamo d’ansia? 

Dal punto di vista biochimico nel nostro corpo l’ansia attiva le vie dello stress.

E’ caratterizzata da stimoli che partono dal cervello e arrivano a stimolare, passando dall’ipofisi, cortisolo, adrenalina e sistema nervoso simpatico. 

Significa che il nostro sistema ormonale va’ in confusione e che tutti le funzioni dei nostri organi vengono alterate. 

Lo stimolo eccessivo o continuato nel tempo trasforma una reazione normale ed anzi utile in una reazione che genera sofferenza e malattia. Le reazioni che producono queste alterazioni biochimiche ci possono indurre a dargli eccessiva importanza e a lottare perché se ne vadano. Questo attiva ulteriore adrenalina, cortisolo ed stimolazione del sistema nervoso ortosimpatico. L’ansia si tramuta nell’ansia di avere ansia, che a sua volta genera ansia.

ANSIA E MEDICINA TRADIZIONALE CINESE 

L’Ansia ferisce i polmoni. I sintomi più comuni di ansia estrema sono la ritenzione del respiro, la respirazione poco profonda e irregolare. 

La mancanza di respiro sperimentato durante i periodi di ansia è comune a tutti. L’ Ansia ferisce anche l’organo accoppiato ai polmoni, il grosso intestino. Ad esempio, le persone iper-ansiose sono inclini alla colite ulcerosa.

L’eccesso di preoccupazione provoca disturbi allo stomaco come gastrite, reflusso e ulcere. 

RIMEDI

È importante che si impari a non opporsi quando l’ ansia si presenta: ovunque vi trovate, cercate di mettervi comodi con il corpo e osservate l’ ansia come se foste uno spettatore; pensate che essa arriverà, avrà il suo apice e poi, senza che si faccia niente, se ne andrà nel giro di qualche minuto. Quante più volte riuscirete a fare questo, tanto meno dureranno le crisi. 

Ad accompagnare il ritrovamento di un nuovo assetto di vita possono contribuire alcune tecniche: l’agopuntura, per riequilibrare l’assetto energetico; l’aromaterapia, per portare nel cervello atmosfere più serene; il massaggio psicosomatico, per sciogliere con gradualità e in modo armonico, le tensioni. 

Tra i rimedi fitoterapici, i più indicati sono la passiflora e la valeriana. In commercio si trovano numerosi preparati che le contengono entrambe. In genere, 1-3 compresse, oppure 25-70 gocce al giorno possono bastare.

Il trattamento Zerostress Body solution è un valido aiuto in quanto tramite la stimolazione delle aree riflesse e l’aromoterapia aiuta sedare la stimolazione ormonale eccessiva e a migliorare la respirazione, distendendo il diaframma. 

Il sistema nervoso si rilassa e l’ossigenazione generale migliora portando un notevole beneficio generale all’organismo. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...